Che cos’è lo scrub?

Molte di voi si saranno spesso domandate cosa sia esattamente lo scrub e soprattutto a cosa serva e se sia necessario farvi ricorso. Iniziamo per gradi. Con la parola scrub si intende la tecnica utilizzata in campo estetico per la purificazione e l’esfoliazione della pelle.

A chi è consigliato?

Lo scrub è consigliato per tutti i tipi di pelle, sia per chi ha una pelle grassa, sia per chi ha problemi dovuti a una pelle sensibile, in cosmesi infatti esistono prodotti che si adeguano alle esigenze di tutti i tipi di epidermide.

Perché è efficace?

La nostra pelle è continuamente soggetta a fattori di stress provocati non solo dal nostro umore ma anche dalle condizioni metereologiche (il freddo o i raggi solari) e dallo smog. Sono proprio queste motivazioni a rendere lo scrub nostro alleato, esso infatti agisce sulla nostra pelle eliminando tutte le impurità e le cellule morte che si depositano sul nostro viso, rendendolo grigio, ruvido, invecchiato e spento. Non solo, rimuovendo la pelle danneggiata viene stimolata la produzione di collagene e dunque il rinnovamento cellulare, rendendo lo scrub un ottimo antiaging.

Quale scrub scegliere?

Questo tipo di prodotti si presenta generalmente come creme viso o creme corpo caratterizzate da una texture granulosa. Si tratta essenzialmente di un’emulsione (solitamente idratante) arricchita da principi attivi esfolianti. Esistono quattro tipi di scrub:

– Scrub con esfolianti: si tratta di maschere per il viso, lozioni, creme e oli a base di noccioli e semi di frutti polverizzati o granuli di sale del Mar Morto.

– Scrub chimici: sfruttano sostanze chimiche acide che rimuovono le cellule morte, questi scrub hanno diversi gradi di acidità, i più leggeri agiscono sullo stato superficiale della pelle, i più aggressivi (prescrivibili solo da dermatologi) agiscono in profondità raggiungendo il derma, e non sono assolutamente consigliati a coloro che hanno un pelle sensibile.

– Scrub enzimatici: utilizzati soprattutto nei trattamenti anti-età, composti da sostanze chimiche in grado di dissolvere le proteine di origine vegetale e animale. Va eseguito affidandosi a mani esperte.

È fondamentale scegliere lo scrub più adatto alle esigenze della vostra pelle. Quello che noi vi consigliamo è di utilizzare un esfoliante naturale, evitando scrub chimici aggressivi o enzimatici, rispettando l’equilibrio della vostra pelle.

Quando fare lo scrub?

Per un viso perfetto è consigliabile utilizzare lo scrub una volta alla settimana con regolarità. Gli effetti sono visibili sin dalle prime applicazioni, la pelle risulterà subito più liscia, luminosa e levigata; tuttavia è importante non abusarne, la continua esfoliazione della pelle potrebbe provocare arrossamenti o abrasioni.